Il 26 settembre il nuovo appuntamento con DoReDrink

Il 26 settembre il nuovo appuntamento con DoReDrink

Secondo appuntamento del 2016 con DoReDrink, occasione conviviale della Donizetti Revolution a Bergamo promossa dalla Fondazione Donizetti per condividere con la città idee, spunti, informazioni e suggestioni sulla stagione lirica e sul Donizetti Opera, primo festival interamente dedicato al compositore bergamasco che si svolgerà dal 23 novembre al 4 dicembre e che punta a essere il più importante evento musicale internazionale della città.

Lunedì 26 settembre, alle ore 18:30, appuntamento al Balzer (via portici del Sentierone) per approfondire la conoscenza dell’opera “Rosmonda d’Inghilterra” attraverso una conversazione di Floriana Tessitore con Paola Rota, regista dello spettacolo che andrà in scena a novembre al Teatro Donizetti. Con loro anche Livio Aragona, musicologo della sezione scientifica della Fondazione, che illustrerà i laboratori e i percorsi didattici destinati alle scuole per preparare gli studenti alla visione della prova generale dell’opera.

Sarà quindi un’occasione unica per parlare direttamente con chi ha ideato lo spettacolo, scambiare opinioni con gli altri presenti, fare domande, scoprire le nuove iniziative che arricchiscono la programmazione dei prossimi mesi, in particolare le attività per le scuole.

DoReDrink al Balzer rappresenta una nuova occasione di incontro tra la Fondazione e una delle più importanti realtà imprenditoriali cittadine, il Balzer appunto, che in virtù della posizione strategica di fronte al teatro, nel cuore del centro piacentiniano, si propone come un punto di ritrovo e aggregazione fruibile e vitale.

La stagione 2016 della Fondazione Donizetti, firmata da Francesco Micheli è dedicata a Gianandrea Gavazzeni nel ventennale della scomparsa; si aprirà il prossimo 28 ottobre con l’opera buffa Olivo e Pasquale primo dei due titoli donizettiani in programma, proseguirà con Turandot di Puccini, quindi con l’attesissima prima moderna in forma scenica di Rosmonda d’Inghilterra di Donizetti e La traviata di Verdi; due i concerti, quello della Filarmonica del Festival pianistico diretta da Pier Carlo Orizio e quello del baritono Leo Nucci; in chiusura l’appuntamento natalizio di danza con Lo schiaccianoci.

Il 18 ottobre, fuori abbonamento, appuntamento imperdibile con Les ballets Trockadero de Monte Carlo, la celebre compagnia maschile di danza classica che proporrà a Bergamo i maggiori successi del suo repertorio, fra grandi abilità tecniche accademiche e irresistibile ironia.

Gli abbonamenti e i biglietti sono in vendita on line sul sito www.vivaticket.it e presso la biglietteria del Teatro Donizetti, il costo varia da un minimo di euro 60 a un massimo di euro 295.

La biglietteria del Teatro Donizetti è aperta con il seguente orario: da martedì a sabato dalle ore 13 alle ore 20. Telefono 035.4160601/602/603.