BERGAMO
DONIZETTI REVOLUTION
Bergamo, città natale di Gaetano Donizetti, dall’inizio degli anni Novanta dedica molte energie allo studio della vita e dell’opera del suo compositore, fra i più rappresentati al mondo, e alla ricerca su Simone Mayr, suo maestro. Nel 2015, con l’arrivo di Francesco Micheli alla direzione artistica dell’allora Fondazione Donizetti (oggi Fondazione Teatro Donizetti), ha inizio la Donizetti Revolution, un programma per la riscoperta e la divulgazione del genio nato a Borgo Canale. Alla base di questa serie di iniziative ci sono il festival Donizetti Opera e la Donizetti Night: il primo è il festival internazionale che Bergamo dedica ogni novembre al suo più illustre compositore; l’altra, a giugno, è la notte dell’orgoglio donizettiano durante la quale il teatro invade le strade e le piazze per una serata all’insegna dell’opera di Gaetano. Nel 2017, per sviluppare l’identità musicale della città e risvegliare un vero e proprio Donizetti Pride, un gruppo di operatori turistici ha creato Visit Donizetti: l’esperienza turistica nella città di Bergamo con un percorso che possa guidare il visitatore alla scoperta del compositore, dalla Casa natale al Museo donizettiano, scoprendo anche tesori nascosti come l’autografo di Lucia di Lammermoor. Tutto questo e molto altro è ciò che troverai in questo sito.

Il mondo ha bisogno di Gaetano Donizetti, oggi più di ieri.
La vita del mondo contemporaneo, estremo, colossale, commosso è forse pronta finalmente a cogliere e accogliere appieno il verbo scomodo e ingombrante di Gaetano Donizetti. Ai bergamaschi il doveroso compito di farsi portavoce di questo messaggio rivoluzionario.

Francesco Micheli direttore artistico del festival Donizetti Opera
DO22_1302x1847_slider verticale

CENTRO STUDI

Dalla ricerca musicologica al Sillabario
Il Centro Studi donizettiano della Fondazione Teatro Donizetti prosegue il lavoro della Fondazione Donizetti, creata all’inizio degli anni ’90 da un’idea di Gianandrea Gavazzeni. Diventata operativa nel 1997, anno del Bicentenario della nascita di Gaetano Donizetti, la Fondazione, oggi Centro Studi si occupa di realizzare ricerche, convegni e pubblicazioni sulle opere di Gaetano Donizetti, di Giovanni Simone Mayr e dei maestri musicisti bergamaschi loro contemporanei. A tal fine promuove la raccolta di fonti documentarie bibliografiche, archivistiche, musicali, iconografiche e sonore; pubblica, insieme a Ricordi, l’edizione critica delle opere di Donizetti (dal 2001 Edizione Nazionale); pubblica collane scientifiche; organizza manifestazioni culturali e musicali. Il direttore scientifico del Centro Studi è Paolo Fabbri.
Vedi tutte

Ultime news

Prosegue la primavera newyorkese nel nome di Donizetti

Durante le recite di “Lucia di Lammermoor” al MET con il direttore musicale del Donizetti Opera Riccardo Frizza sul podio, tante le iniziative dedicate al compositore bergamasco fra cui l’esposizione del manoscritto e la prima attività di AFDOF, l’associazione statunitense nata per sostenere il festival   Le pagine del «Washington Post» e del «New York [...]

200 anni fa Donizetti si trasferiva a Napoli dove sarebbe diventato direttore artistico del Teatro di San Carlo

A Bergamo una cena per celebrare la ricorrenza organizzata dal ristorante “ol Giopì e la Margì” con il critico gastronomico Vincenzo D’Antonio Bergamo, venerdì 20 maggio, ore 20.30   Il percorso di riscoperta e celebrazione della biografia e delle opere di Gaetano Donizetti, avviato dal festival bergamasco a lui dedicato, in particolare attraverso il ciclo [...]
« Maggio 2022 » loading...
L M M G V S D
25
26
27
28
29
30
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5

PRENOTA ORA

per il Donizetti Opera 2022

Le prenotazioni per i carnet e i singoli biglietti sono aperte