Categories: News

In priva visione “L’ange de Nisida” il 25 novembre sulla Donizetti webTV

Il 25 novembre è la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Ogni anno, il Donizetti Opera ha aderito alle manifestazioni che si sono svolte a Bergamo, cadendo nell’ambito della programmazione; per il 2020 invece ha scelto di proporre al pubblico anche un momento specifico del calendario artistico, per sottolineare l’adesione totale a questa tematica così importante e molto presente anche nelle opere donizettiane.
 
Mercoledì 25 novembre dalle ore 20 

Per #donizetti200 l’opera “Le nozze in villa” per la prima volta in scena in tempi moderni

Proseguono i debutti “digitali” degli spettacoli della sesta edizione del Donizetti Opera, domenica 22 novembre, con il titolo 2020 del ciclo #donizetti200 (la messa in scena ogni anno di un’opera di Donizetti che compie due secoli): è la volta del dramma buffo Le nozze in villa, un lavoro poco noto che è giunto a noi attraverso un’unica partitura superstite, non autografa e purtroppo incompleta, senza testimonianze dirette della prima esecuzione.

Il 21 novembre debutta “Belisario” sulla Donizetti webTV

Sarà Belisario, opera in forma di concerto, il secondo titolo dell’edizione digitale del Donizetti: sabato 21 novembre alle 20 l’opera al via lo streaming dello spettacolo, ma già a partire dalle 19.30, sarà possibile collegarsi per seguire una nuova puntata di “Citofonare Geatano”: ospite della puntata condotta da Diego Passoni e da Cristina Bugatty e incentrata sull’aspetto politico del titolo donizettiano, sarà il sindaco di Bergamo Giorgio Gori.
 
Tornata alla circolazione teatrale,

Allianz diventa Main Partner e Membro Benemerito della Fondazione Teatro Donizetti

Bergamo è stata purtroppo la città simbolo della prima ondata europea della pandemia causata dal Covid-19: nonostante però il dolore e le perdite enormi, all’inizio dell’estate è coraggiosamente ripartita, portando avanti i progetti in essere, proprio nel ricordo e nel rispetto anche di chi non c’è più.

In quest’ottica si colloca la conclusione dei lavori di restauro del Teatro Donizetti e la sua riapertura dopo tre anni alle attività di spettacolo (seppur senza pubblico) a partire dal festival Donizetti Opera che da venerdì 20 novembre proporrà sulla nuova “Donizetti webTV” ben tre nuove produzioni di titoli donizettiani realizzate in queste ultime settimane,

Il 20 novembre con “Marino Faliero” debutta la sesta edizione del Donizetti Opera

Tante difficoltà hanno costellato il piano di produzione degli spettacoli del Donizetti Opera, ma dopo settimane in cui si è rimodulato ogni aspetto del cartellone del festival per rispettare le norme anti-Covid, la prima delle tre opere donizettiane in programma, Marino Faliero, è finalmente arrivata al debutto, venerdì 20 novembre alle ore 20, nel restaurato Teatro Donizetti.

Il pubblico potrà vedere lo spettacolo in diretta sul sito della nuova Donizetti webTV 

“Citofonare Gaetano”: il talk show del Donizetti Opera per commentare gli spettacoli in programma condotto da Diego Passoni di Radio Deejay e dall’attrice Cristina Bugatty

Le fitte conversazioni fra “compagni di palco”, l’incontro con l’esperto nel foyer, l’attesa degli artisti all’uscita dei camerini, il chiacchiericcio sull’outfit del pubblico: andare a vedere l’opera a teatro è anche questo. Ed è proprio dalla volontà di ricreare, seppur in modo digitale, questa socialità che nasce “Citofonare Gaetano”, il nuovo format della Donizetti web tv dedicato al pubblico che ha voglia di rivivere l’atmosfera dello spettacolo dal vivo.
 

“Donizetti ON” e “Donizetti Revolution” per il primo weekend digitale del festival Donizetti Opera

Si fa sempre più ricca l’offerta digitale del Donizetti Opera, sia sulla pagina Facebook che sulla nuova Donizetti web tv: a distanza di una settimana dal debutto del Donizetti Opera 2020, il festival festeggia insieme ai follower della pagina Facebook l’inizio del countdown, venerdì 13 novembre alle 21, con la prima visione social della Donizetti Revolution vol. 6: al fianco del direttore artistico Francesco Micheli ci saranno il giovane soprano portoricano Anaïs Mejías,

Plácido Domingo costretto a rimandare la sua presenza al Donizetti Opera per motivi di salute. Protagonista dell’opera “Belisario” sarà Roberto Frontali

Per un problema di salute sorto in queste ultime ore, che gli vieta gli spostamenti e gli impegni di lavoro, Plácido Domingo è costretto a cancellare le sue presenze in Italia nel mese di novembre e ha rimandato la sua partecipazione al festival Donizetti Opera ad una delle prossime edizioni. Il Maestro rinuncia quindi al Belisario donizettiano a Bergamo e al Requiem di Verdi a Piacenza. Il cantante madrileno aveva accolto entusiasticamente l’invito da parte del Donizetti Opera per debuttare nel ruolo del protagonista del raro titolo 

Il Donizetti Opera non si ferma e si trasferisce online e su Rai 5

Procedono a ritmo serrato, nel pieno rispetto dei protocolli sanitari anti Covid, le fasi produttive dei titoli della sesta edizione del festival Donizetti Opera 2020: le tre opere donizettiane in programma faranno, tra poco meno di due settimane, il loro debutto nel restaurato Teatro Donizetti e saranno visibili in tutto il mondo attraverso la nuova Donizetti web tv, realizzata grazie a Fondazione TIM sul sito donizetti.org/tv.

Le stringenti disposizioni legate al DPCM del 3novembre e la conseguente sospensione della presenza di pubblico in sala ha imposto alcuni ripensamenti e la programmazione online seguirà il seguente calendario: venerdì 20 novembre 

Il Donizetti Opera inaugura la web tv con la “Donizetti Revolution vol. 6”

Scopri come abbonarti Accedi alla "Donizetti Revolution" e agli altri contenuti gratuiti Abbonati subito e sostieni il Festival In attesa di conoscere gli sviluppi delle disposizioni governative sull’apertura al pubblico degli spettacoli, al momento sospesa sino al 24 novembre, il festival Donizetti Opera non si ferma e rilancia, anticipando la già prevista inaugurazione della propria [...]