Festival Donizetti Opera 2020

Festival 2020

Il progetto di riscoperta donizettiana prosegue dunque con la sesta edizione del Donizetti Opera, festival internazionale dedicato al compositore bergamasco affidato alla direzione artistica di Francesco Micheli e a quella musicale di Riccardo Frizza. Il nuovo festival si svolgerà dal 19 novembre al 6 dicembre 2020 con un programma articolato che rispecchierà la formula, ormai consolidata e apprezzata dal pubblico – sempre in crescita, sia locale, sia internazionale – con i titoli operistici che si intrecciano fra loro nei fine settimana intorno al Dies natalis (29 novembre).

Festival Donizetti Opera: programma 2020

Cinque titoli d’opera compongono la sesta edizione del Donizetti Opera, festival internazionale dedicato al compositore bergamasco, organizzato dalla Fondazione Teatro Donizetti e affidato alla direzione artistica di Francesco Micheli e a quella musicale di Riccardo Frizza. L’edizione 2020 segna il definitivo ritorno della lirica al Teatro Donizetti che riapre, completamente restaurato, dopo l’indimenticabile esperienza nel 2019 con l’opera riscoperta L’ange de Nisida messa in scena in prima mondiale negli spazi del cantiere.

Il festival Donizetti Opera 2020 si svolgerà a Bergamo dal 19 novembre al 6 dicembre. La serata inaugurale al Teatro Donizetti, giovedì 19 novembre (ore 20), prevede un’opera in forma di concerto: Belisario (Venezia, 1836 – edizione critica di Ottavio Sbragia), protagonista Placido Domingo che, conquistato da Bergamo e dal festival dedicato al compositore cittadino, ha scelto di debuttare un nuovo ruolo della sua più recente carriera di baritono.

La programmazione prosegue con altri due titoli operistici sempre al Teatro Donizetti, nati entrambi per le scene parigine: La fille du régiment (Parigi, 1840) – presentata secondo l’edizione critica a cura di Claudio Toscani per Casa Ricordi nell’ambito dell’Edizione Nazionale realizzata con la collaborazione e il contributo del Comune di Bergamo e della Fondazione Teatro Donizetti – quindi l’azione tragica Marino Faliero (Parigi, 1835) nell’edizione critica di Maria Chiara Bertieri.

Sul podio della Fille du régiment (20 e 28 novembre, 3 dicembre) salirà Corrado Rovaris. Il direttore bergamasco sarà impegnato in uno degli ultimi capolavori del compositore suo concittadino: scritto nel 1840, all’apice della carriera per l’Opéra-Comique, è stato da subito molto apprezzato sui palcoscenici di tutto il mondo e si caratterizza sia per la presenza d’irresistibili pezzi di bravura destinati al soprano e tenore, sia per la peculiare vicenda che fa agire elementi storici, patriottici e sentimentali intorno a una protagonista femminile allegra quanto risoluta. La nuova produzione dell’opera è firmata dal giovane regista cubano Luis Ernesto Doñas.

Per Marino Faliero (in scena al Teatro Donizetti 21 e 27 novembre, 6 dicembre) tornerà sul podio il direttore musicale Riccardo Frizza, mentre il progetto creativo sarà di ricci/forte, coppia di registi che negli ultimi anni ha conquistato le platee dell’opera con una serie di successi (dal debutto nella lirica con Turandot allo Sferisterio, Premio Abbiati 2018, a Nabucco al Festival Verdi nel 2019), chiamati a dipanare una vicenda ambientata nella Venezia nel Trecento, frammista di politica e sentimento.

Al Teatro Sociale prosegue il ciclo #donizetti200 – la messa in scena ogni anno di un’opera di Donizetti che compie due secoli – con il dramma buffo Le nozze in villa (Treviso, 1820) nell’edizione critica di Edoardo Cavalli e Maria Chiara Bertieri (22 e 29 novembre, 5 dicembre), un lavoro poco noto che è giunto a noi attraverso un’unica partitura superstite, non autografa e purtroppo incompleta, senza testimonianze dirette della prima esecuzione. Sul podio salirà Stefano Montanari, come tradizione per il progetto #donizetti200, uno specialista del repertorio antico per una riscoperta del suono donizettiano grazie alla presenza dell’Orchestra Gli Originali.

Nell’anno del 250° anniversario della nascita di Ludwig van Beethoven non poteva mancare anche l’omaggio di Bergamo al grande compositore tedesco: l’occasione è data dal dramma in un atto L’amor coniugale (Teatro Sociale, venerdì 4 dicembre, in forma di concerto) con musica di Giovanni Simone Mayr e libretto di Gaetano Rossi basato su Léonore, ou L’amour conjugal di Jean-Nicolas Bouilly alla base anche del libretto del Fidelio di Beethoven, messo in musica sempre nel 1805. Si tratta di una produzione Opera Fuoco in collaborazione con Beethovenfest Bonn, diretta da David Stern con i solisti e l’Orchestra dell’Atelier Opera Fuoco, progetto francese che dal 2003 si dedica alla conoscenza e all’esecuzione del repertorio meno noto dalla seconda metà del Settecento in poi.

Scarica il programma 2020

Belisario

Festival
19 Novembre 2020 - H 20:00
26 Novembre 2020 - H 20:00
Tragedia lirica in tre parti di Salvadore Cammarano Musica di Gaetano Donizetti Prima esecuzione: Venezia, Gran Teatro La Fenice, 4 febbraio 1836 Edizione critica a cura di Ottavio Sbragia © Ottavio...

La fille du régiment

Festival
20 Novembre 2020 - H 20:00
28 Novembre 2020 - H 20:00
3 Dicembre 2020 - H 20:00
Opéra-comique in due atti di Jean-François-Alfred Bayard e Jules-Henry Vernoy de Saint-Georges Musica di Gaetano Donizetti Prima esecuzione: Parigi, Opéra-Comique, 11 febbraio 1840 Edizione critica a cura di Claudio Toscani ©...

Marino Faliero

Festival
21 Novembre 2020 - H 20:00
27 Novembre 2020 - H 20:00
6 Dicembre 2020 - H 15:30
Azione tragica in tre atti di Giovanni Emanuele Bidera e Agostino Ruffini Musica di Gaetano Donizetti Prima esecuzione: Parigi, Théâtre Italien, 12 marzo 1835 Edizione critica a cura di Maria Chiara Bertieri ©Fondazione...

L’amor coniugale

Festival
4 Dicembre 2020 - H 20:00
Dramma di sentimento in un atto di Gaetano Rossi Musica di Giovanni Simone Mayr Prima esecuzione: Padova, Teatro Nuovo, 26 luglio 1805 Revisione critica a cura di Pascal Duc © Opera Fuoco - Pascal...

Le nozze in villa

Festival
22 Novembre 2020 - H 15:30
29 Novembre 2020 - H 15:30
5 Dicembre 2020 - H 20:00
Dramma buffo in due atti di Bartolomeo Merelli Musica di Gaetano Donizetti Prime esecuzioni: Mantova, Imperial Regio Teatro, carnevale 1819; Treviso, Teatro Dolfin, primavera 1820 (seconda versione) Edizione a cura di Edoardo...

Prenota il festival 2020!