Biglietteriah. 13:00-20:00 / da Martedì a Sabato T. +39 035 4160 601 / 602 / 603
  • Home /
  • News /
  • “Dante da camera” e la seconda recita di “Enrico di Borgogna” chiudono il primo weekend
  • “Dante da camera” e la seconda recita di “Enrico di Borgogna” chiudono il primo weekend

    “Dante da camera” e la seconda recita di “Enrico di Borgogna” chiudono il primo weekend

    In Casa Natale alle 11.00 va in scena l’opera da salotto con Paolo Fabbri, Maurizio Donadoni e Bruno Taddia

    Domenica 25 novembre torna al Teatro Sociale l’opera che compie 200 anni

    La giornata festivaliera inizia domenica 25 novembre alle 11.00 nello spazio della Casa Natale di Donizetti in Borgo Canale, monumento nazionale dal 1926, dove andrà in scena Dante da camera: l’Inferno in salotto, narrazione con musica che coniuga, su una drammaturgia di Paolo Fabbri e Maurizio Donadoni, le composizioni di Donizetti e Rossini su versi di Dante, con il baritono Bruno Taddia impegnato come Conte Ugolino in una pagina donizettiana con la regia di Donadoni e Fabbri come narratore. Al pianoforte ci sarà Andrea Corazziari. I costumi sono a cura della scuola di moda “Fashion Atelrieri” di Bergamo, con il coordinamento artistico di Jana Grossmann.

    Dopo il grande successo del debutto torna, domenica 25 novembre al Teatro Sociale (ore 15.30), Enrico di Borgogna, titolo legato al progetto #donizetti200 accolto con grande entusiasmo dal pubblico del festival. L’applaudito e divertente allestimento – coprodotto con il Teatro La Fenice di Venezia – porta la firma della regista Silvia Paoli (scene di Andrea Belli, costumi di Valeria Bettella, luci di Fiammetta Baldisseri); sul versante musicale Alessandro De Marchi sarà alla guida della sua Academia Montis Regalis, del Coro Donizetti Opera (istruito da Fabio Tartari) e delle voci di Anna BonitatibusSonia GanassiLevy Sekgapane e Luca Tittoto.

    domenica 25 novembre ore 15.30 (Turno C)
    sabato 1 dicembre ore 20.30 (Fuori Abbonamento)
    Teatro Sociale

    ENRICO DI BORGOGNA

    Melodramma per musica di Bartolomeo Merelli
    Musica di Gaetano Donizetti

    Prima rappresentazione: Venezia, Teatro Vendramin San Luca, 14 novembre 1818
    Revisione critica a cura di Anders Wiklund (2018)

    Enrico Anna Bonitatibus
    Pietro Francesco Castoro
    Elisa Sonia Ganassi
    Guido Levy Sekgapane
    Gilberto Luca Tittolo
    Brunone Lorenzo Barbieri
    Nicola Matteo Mezzaro
    Gertrude Federica Vitali

    Direttore Alessandro De Marchi
    Regia Silvia Paoli
    Scene Andrea Belli
    Costumi Valeria Donata Bettella
    Lighting design Fiammetta Baldiserri
    Assistente alla regia Tecla Gucci
    Maestro del coro Fabio Tartari

    Accademia Montis Regalis
    Coro Donizetti Opera

    Nuovo allestimento e produzione Fondazione Donizetti
    in coproduzione con la Fondazione Teatro La Fenice di Venezia