Biglietteriah. 13:00-20:00 / da Martedì a Sabato T. +39 035 4160 601 / 602 / 603
  • Home /
  • News /
  • “Donizetti Revolution vol. 5”: aperte le prenotazioni dei biglietti gratuiti per la presentazione-spettacolo di Francesco Micheli
  • “Donizetti Revolution vol. 5”: aperte le prenotazioni dei biglietti gratuiti per la presentazione-spettacolo di Francesco Micheli

    “Donizetti Revolution vol. 5”: aperte le prenotazioni dei biglietti gratuiti per la presentazione-spettacolo di Francesco Micheli

    Bergamo, Teatro Sociale, venerdì 12 aprile, ore 20.30

    È già tempo di prepararsi per il festival Donizetti Opera 2019 con la “Donizetti Revolution vol. 5”, la presentazione-spettacolo ideata e realizzata dal direttore artistico Francesco Micheli che, il prossimo 12 aprile al Teatro Sociale (ore 20.30) illustrerà alla città il programma del 2019 con la partecipazione del soprano Marta Torbidoni e il pianista Sem Cerritelli.

    L’ingresso è gratuito con prenotazione su Eventbrite (posti non numerati, assegnati in base all’ordine di arrivo in teatro).
     
    Donizetti Revolution vol. 5” è la chiave migliore per aprire le porte del festival dedicato al compositore orobico: una serata da non perdere, per scoprire nuovi dettagli sulla vita, l’opera e la creatività di Donizetti.

    Sul palco del Teatro Sociale insieme a Francesco Micheli ci sarà il soprano Marta Torbidoni, voce fra le più interessanti emerse in questi anni, già ospite di altre iniziative legate al Festival e protagonista della Donizetti Night 2018 nei panni di Anna Bolena nello spettacolo Donizetti Tudor. La Torbidoni sarà accompagnata al pianoforte da Sem Cerritelli e presenterà in anteprima alcune pagine dal programma musicale del prossimo Festival.

    Attraverso un inedito intreccio di musica, parole, immagini e video, il pubblico potrà così entrare nel mondo di Donizetti scoprendo l’opera che nel 2019 compie 200 anni, Pietro il Grande, kzar delle Russie, alcune pagine dell’Ange de Nisida, titolo che sarà messo in scena per la prima volta al mondo, e della Lucrezia Borgia, una delle opere più amate del compositore orobico che in autunno vedrà sul podio il direttore musicale Riccardo Frizza impegnato nella lettura della nuova edizione critica della partitura, realizzata in collaborazione con Ricordi.