Biglietteriah. 13:00-20:00 / da Martedì a Sabato T. +39 035 4160 601 / 602 / 603
  • Home /
  • News /
  • Si conclude "Rita a spasso" dopo 13 recite e oltre 2200 studenti
  • Si conclude “Rita a spasso” dopo 13 recite e oltre 2200 studenti

    Si conclude “Rita a spasso” dopo 13 recite e oltre 2200 studenti

    Rita a spasso”: si conclude il viaggio della divertente opera di Donizetti negli istituti di Bergamo e provincia che ha coinvolto oltre 2.200 studenti

    Un’iniziativa mai realizzata fino ad ora che portato l’atto unico del compositore orobico nelle scuole superiori del territorio come progetto di alternanza scuola-lavoro della Fondazione Teatro Donizetti in collaborazione con PromoScuola
     
    Cantanti professionisti, la regia del cubano Luis Ernesto Doñas proveniente da “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma, Piero Ghislandi, Roberto Frattini e il Quintetto di fiati del Conservatorio Donizetti

     
    Si è concluso ad Albino, in Val Seriana, il viaggio durato un anno di “Rita a spasso” progetto di diffusione sul territorio della figura e delle opere di Donizetti coinvolgendo, in sei tappe, oltre 2.200 studenti.
    Le attività del festival Donizetti Opera si spingono infatti al di là del periodo specifico di novembre e si rivolgono con “Donizetti? Presente!” anche alle scuole del territorio bergamasco. Al centro sempre la figura di Gaetano Donizetti e la sua musica che la direzione artistica di Francesco Micheli mira a diffondere e a far conoscere sempre di più fra i bergamaschi: passaggio fondamentale per questo processo è il coinvolgimento dei giovani.
     
    L’allestimento dell’atto unico di Donizetti Rita, messo in scena con successo per la Donizetti Night 2018, si è così trasformato in “Rita a spasso”: una produzione leggera e funzionale proposta negli istituti superiori della bergamasca, al termine di un periodo di preparazione, possibile grazie all’alternanza scuola-lavoro.
    Il viaggio di “Rita a spasso” è partito nell’autunno 2018 e si è sviluppato in un calendario di tredici recite in vari istituti scolastici che potessero fare da collettore anche per i centroi abitati più vicini: il Liceo scientifico “Lorenzo Mascheroni” di Bergamo (11 e 12 ottobre, 701 studenti), il Liceo classico “Paolo Sarpi” di Bergamo (8 marzo, 220 studenti), l’Istituto “Lorenzo Federici” di Trescore per la bassa Val Cavallina (9 marzo, 468 studenti), l’Istituto “Don Milani” di Romano di Lombardia per la pianura centrale (10 maggio, 263 studenti), l’Istituto “Dario Maria Turoldo” di Zogno per la Val Brembana (9 giugno, 150 studenti), l’Istituto “Oscar Romero” di Albino per la Val Seriana (4 ottobre, 240 studenti).
    C’è stata anche una recita “straordinaria” nella Food Court di Orio Center del 10 giugno 2018 nell’ambito delle iniziative della Donizetti Night.
    L’accoglienza è stata ovunque calorosissima per gli artisti in scena ed entusiastica la partecipazione e creatività degli studenti.
     
    Il progetto di alternanza scuola-lavoro, elaborato dallo staff della Fondazione Teatro Donizetti guidato da Elisa Gambero e da PromoScuola con Paolo Ferrari, affidato ad Alice Guarente (già iscritta al laboratorio “Donizetti con una z”), si è articolato in sei giorni in cui gli studenti hano ricevuto gli strumenti necessari per introdurre lo spettacolo agli altri compagni di scuola; durante gli incontri di formazione sono stati così affrontati diversi aspetti legati alla produzione dell’opera: dalle informazioni biografiche su Gaetano Donizetti ai dettagli su Rita, un laboratorio espressivo, un momento di presentazione agli altri studenti, sino all’assistenza al backstage e durante lo spettacolo per conoscere dall’interno il mondo lavorativo del teatro.
    In totale gli studenti coinvolti nei progetti di alternanza scuola-lavoro per “Rita a spasso” sono stati 110.
     
    Il divertente atto unico Rita, composto da Donizetti nel 1840 su versi di Gustave Vaëz, è stato proposto alle scuole con i dialoghi adattati da Pietro Ghislandi e Roberto Frattini; l’esecuzione è stata affidata al Quintetto di fiati del Conservatorio Donizetti di Bergamo diretto dallo stesso Frattini, con Francesca Longa come Rita, Luigi Albani come Beppe, Giorgio Valerio come Gasparo; Pietro Ghislandi è stato invece impegnato in scena come narratore. La regia era di Luis Ernesto Doñas del Gruppo Regia di “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma, importante progetto di studio e avviamento al palcoscenico realizzato dal teatro della Capitale, le scene sono di Chiara La Ferlita e i costumi di Elisa Cobello.
     
     
    Rita a spasso
     
    Progetto di alternanza scuola-lavoro in collaborazione con PromoScuola
    Struttura di base della settimana di formazione:
    1° giorno – formazione sull’ABC dell’Opera, su Gaetano Donizetti e su Rita
    2° giorno – laboratorio espressivo
    3° giorno – scrittura delle presentazioni
    4° giorno – presentazioni agli altri studenti
    5° giorno – presentazioni agli altri studenti e assistenza al backstage
    6° giorno – assistenza durante lo spettacolo
    Il tema generale che è emerso dall’opera è: “Tra moglie e marito, non metterci il dito”
     
     
    Rita
    Opera comica in un atto
    Libretto originale francese di Gustave Vaëz
    Dialoghi adattati da Pietro Ghislandi e Roberto Frattini
    Musica di Gaetano Donizetti
     
    Francesca Longa Rita
    Luigi Albani Beppe
    Giorgio Valerio Gasparo
    Pietro Ghislandi Narratore
     
    Gruppo Regia di “Fabbrica” Young Artisti Program del Teatro dell’Opera di Roma
    Luis Ernesto Doñas regia
    Chiara La Ferlita scene
    Elisa Cobello costumi
     
    Quintetto di Fiati del Conservatorio Gaetano Donizetti di Bergamo
    Roberto Frattini direttore